Segre croce e delizia ma quanto corre Dickmann


Semper 6- Incolpevole sulla rete, nel primo tempo non si capisce con Cesar poi compie un paio di buoni interventi. Recuperato. Dickmann    7- Il riposo forzato gli ha fatto bene, non soffre in marcatura e quando spinge, è incontenibile. Tenta anche il tiro senza fortuna. Negli ultimi minuti, un paio di sgroppate hanno dell’incredibile. Leverbe 6,5- Confermato, un po’ a sorpresa, disputa una buona gara. Usa più la sciabola che il fioretto. Cesar 5,5- Il capitano si fa beffare troppo facilmente da Tutino. Anche nella ripresa non sempre preciso negli interventi. Cerca di mettere paura agli avversari con il suo piglio da pirata. Frey 7- Destra o sinistra il vecchio Nicolas, la pagnotta se la guadagna sempre. Mezzo punto in più per il salvataggio sulla linea nel primo tempo.  Segre 6- Croce e delizia della squadra. Si fa scippare il pallone a metà campo e nasce il goal. Tira a porta vuota ma un difensore para. All’ultimo respiro una sua girata esce di un’unghia. Comunque quasi tutte le azioni più importanti passano dai suoi piedi. E’ comunque un signor giocatore. Obi 6- Come regista è troppo compassato quindi meglio quando si posiziona davanti alla difesa per proteggerla. (Ongenda 6- La sufficienza è solo per incoraggiamento perché è brutto debuttare con l’insufficienza però il goal sbagliato, un rigore in movimento, è molto grave. Si riscatta, parzialmente, servendo l’assist finale a Segre che anche lui sciupa banalmente.) Esposito 6- Meglio quando va in mezzo a dirigere le operazioni. Male le punizioni centrali, tutte alte, bene quella laterale, dopo il pareggio, non finalizzata né da Segre né da Djordjevic, e l’angolo finale che mette sulla testa di Meggiorini. Garritano 6,5- Alterna buone iniziative a colpi a vuoto. Entra nell’azione che porta al pareggio.  Meggiorini 7- Indomabile lottatore, segna un goal da rapace d’area e ne sfiora un altro nel finale, con una girata che da solo l’illusione. Djordjevic 6- Merita la sufficienza per il meraviglioso traversone che porta al pareggio. Cerca più la spizzata per i compagni che la profondità in area. (Ceter 6,5- Entra subito in partita. La rete con il Perugia l’ha galvanizzato. Servito da Dickmann, difende di forza il pallone quindi, sempre proteggendolo di fisico, parte a tutta velocità verso il fondo quindi metto in mezzo un cioccolatino solo da degustare, peccato che Ongenda se lo faccia andare di traverso.)