In Serie D esultano Ambrosiana e Caldiero Terme. Mastica amaro Sona Calcio


Questo mercoledì è scesa in campo la Serie D con la 7^ di ritorno nel girone B e l'8^ nel girone C. Nel girone C, è una giornata da incorniciare per l'Ambrosiana che centra la terza vittoria consecutiva e rifila quattro reti alla seconda forza del campionato Manzanese, 4-1 il risultato finale. Sono gli ospiti che passano per primi in vantaggio con Moras, ma i valpolicellesi non accusano il colpo: Metlika pareggia e prima dell'intervallo, Rabbas segna una doppietta; nella ripresa arrotonda il punteggio Righetti e il poker è servito per la gioia di Tommaso Chiecchi (nella foto). Sorride anche il Caldiero Terme, che batte 2-0 in trasferta il Delta Porto Tolle: nel primo tempo apre il solito Zerbato e nel secondo ci pensa Rossi a mettere in cassaforte i tre punti.

Nelle altre gare, il Mestre si conferma bestia nera per il Trento che alla fine si deve accontentare di un punto; successi esterni per Luparense e Union San Giorgio Sedico che battono rispettivamente Este e Union Feltre mentre terminano in parità Belluno-Calcio Montebelluna, Chions-Virtus Bolzano e Cjarlins Muzane-Adriese. Sono state rinviate a data da destinarsi Arzignano Val Chiampo-Union Clodiensechioggia e Campodarsego-Cartigliano.

Nel girone B, si ferma la corsa del Sona Calcio, battuto in casa 2-3 dallo Sporting Franciacorta. E' stato un incontro ricco di emozioni: il primo tempo si chiude sull'1-1 con i rossoblù che passano in vantaggio con Boccalari, ma vengono raggiunti da Bertazzoli. Nella ripresa, ancora avanti il Sona Calcio con Rasic, ma nel finale segna una doppietta Saporetti e al triplice fischio finale la festa è per lo Sporting Franciacorta mentre mastica amaro Filippo Damini.

La giornata va in archivio con nessun pareggio: il Seregno s'impone nella tana del Tritium e si riprende la vetta, complice il passo falso della Casatese contro il Fanfulla. Sconfitte interne per Crema e NibionnOggiono, battute rispettivamente da Villa Valle e Breno mentre il Ponte San Pietro rifila tre reti al Brusaporto. In chiave salvezza, tre punti d'oro per il Caravaggio, vittorioso contro il Real Calepina mentre cade lo Scanzorosciate con la Virtus CiseranoBergamo che s'impone di misura.