Serie D girone C e B: alcune curiosità dopo le gare giocate domenica


 

Non mancano le sorprese nel girone C di Serie D, anche se nella classifica pesano le squadre con partite da recuperare.

Proprio in vetta è arrivato l'ennesimo ribaltone dopo la 16^giornata con il Belluno ora davanti a tutti: la compagine di bomber Corbanese e compagni ha battuto in trasferta il fanalino di coda Chions e con il passo falso del Mestre contro il Caldiero Terme, si gode il primato solitario. A meno tre giornate dalla fine del girone d'andata, si sono già avvicendate diverse squadre in vetta: Trento, Delta Porto Tolle, Manzanese e Mestre. Il Belluno ha finora sempre giocato come Adriese, Union Feltre e Union San Giorgio Sedico mentre il primato negativo delle gare da recuperare è sempre del Campodarsego con sei gare in meno. Il Caldiero Terme ha battuto il Mestre e riassaporato quella gioia dei tre punti che mancava dallo scorso 1 Novembre, 0-2 in trasferta contro il Campodarsego. Domenica sarà in programma la terzultima giornata d'andata, ma la speranza è di azzerare presto tutti i recuperi e che si possa finalmente dare un senso a questo campionato.

Nel girone B, il Seregno ha mantenuto la testa della classifica, nonostante il primo pareggio stagionale nella trasferta contro il Desenzano Calvina al termine di una gara dove non sono mancate le emozioni e i gol. Le dirette avversarie non hanno sfruttato il mezzo passo falso della capolista: il Crema non è andato oltre il pari nella tana dello Scanzorosciate e il Nibionnoggiono ha subito la seconda sconfitta stagionale sul campo del Villa Valle; l'unico risultato positivo nei piani alti è arrivato dal Brusaporto, vittorioso in casa contro il Real Calepina.

Domenica si giocherà la 14?giornata e tra le sfide più importanti, spicca Nibionnoggiono-Sona Calcio con Maicon e compagni chiamati a riscattare il ko contro il Ponte San Pietro.