ART Breaking NEWS

Silvestri compie miracoli Di Gaudio, purtroppo, no!


Silvestri 7– Ancora una volta cerca di tenere a galla i suoi con alcuni autentici miracoli. Bianchetti 5- Si perde Moreo, in occasione del goal, da principiante. Soffre terribilmente sulla fascia quando difende. Cerca di spingere ma non trova mai i tempi giusti.  Dawidowicz 5,5-Da ex cerca di far bella figura ma anche lui sbaglia in occasione del goal. Lotta anche  se appare spesso in affanno. Empereur 6- Forse l’unico della difesa che gioca con lo stesso spirito e grinta degli avversari. Balkovec 5,5- Sembra aver esaurito tutta la spinta nella gara con il Brescia. Attacca solo un paio di volte senza brillare particolarmente. Faraoni 5,5–Mezzo voto in più per la spettacolare giocata a metà campo con sombrero e tiro di contro balzo che ha impegnato il portiere e per l’imbucata a Di Carmine al primo minuto. (Henderson 5,5-Entra con determinazione anche a muso duro, si scontra anche con l’arbitro, ma alla fine tanto fumo e poco arrosto.) Gustafson 5- Altra partita completamente fuori fase per lo svedese. Non trova mai il tempo accelera quando dovrebbe rallentare e rallenta quando dovrebbe velocizzare.  Zaccagni  5- Autentica delusione della serata. Spaesato, né idee né ritmo, la controfigura di venerdì sera. Lee 5 –Meriterebbe mezzo voto in più anche se, come spesso gli accade, in trasferta rende meno che al Bentegodi ma l’erroraccio, nel traversone quasi sul fischio finale, è da matita blu. Di Carmine 5,5- Pronti via e va giù in area. Le riprese televisive testimoniano la trattenuta di Bellusci, con maglia allungata. Poi cerca di contrastare ma, non trova mai la palla ed è poco e male servito.  (Pazzini 5,5- Entra ed è subito ammonito comunque cerca il tiro in un’occasione ma la mira è alta mentre in un’altra non trova compagni a supporto.) Di Gaudio 4,5- Aveva voglia di strafare contro la squadra, della sua città, che non l’ha voluto da giovane. Tira due volte telefonando al portiere poi fa l’azione più bella della partita ma, come spesso gli accede, pur da pochi metri, sbaglia rovinosamente.  (Matos 6- Ben tornato Rider. Entra subito in partita e crea una buona occasione che il portiere, di puro istinto, gli nega. Utilissimo nel seguito del campionato.)