ART Breaking NEWS

Stati Generali del Volontariato di Protezione Civile del Veneto, il primo incontro a Verona il 22 e 23 settembre


Sono stati presentati oggi, giovedì 20 settembre, nella Sala Rossa dei Palazzi Scaligeri,(ascolta la registrazione audio di RCS) gli Stati Generali del Volontariato di Protezione Civile del Veneto, in programma a Verona il 22 e il 23 settembre. Sono intervenuti il Presidente della Provincia Antonio Pastorello, il Consigliere provinciale con Delega alla Protezione Civile Zeno Falzi, l’Assessore regionale alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin, il rappresentante del Volontariato di Protezione Civile del Veneto Maurizio Cappello e quello della Provincia di Verona Luigi Boni, il direttore regionale alla Protezione Civile Luca Soppelsa, il responsabile dell’unità operativa della Protezione Civile della Provincia di Verona Armando Lorenzini e Mauro Biondani, responsabile Protezione Civile del Comune di Verona. Quella in programma sabato a Palazzo Capuleti e domenica in Gran Guardia è la prima edizione dell’evento in Veneto ed ha l'obbiettivo di riunire i responsabili di tutte le organizzazioni di volontariato di Protezione Civile, i referenti delle consulte provinciali e i delegati delle associazioni nazionali della Regione del Veneto. Attualmente la Regione può contare su circa 18mila volontari di protezione civile. Gli Stati Generali rappresentano perciò l'occasione per riflettere sullo stato dell'arte, discutere ed avanzare proposte per la crescita del sistema di protezione civile regionale. Tra i punti di dibattito, le proposte per i decreti attuativi della nuova legge sulla Protezione Civile (D.Lgs. n.1/2018) e il disegno di legge per la nuova legge regionale, attualmente in fase di approvazione da parte della Commissione Consiliare competente. Nei due giorni verranno attivati cinque tavoli tematici, che vedranno la partecipazione di 14 rappresentanti delle sette province e otto rappresentanti delle organizzazioni nazionali. I tavoli avranno come temi: l’impiego dei volontari in emergenza e in tempo di pace, le normative e i protocolli operativi standard, il sistema di rappresentanza, gli aspetti sanitari (protocolli, controlli ecc.) e la formazione. Tra le autorità attese all’evento, anche il Capo Dipartimento Nazionale della Protezione Civile Angelo Borrelli, che sarà a Verona nella giornata di sabato.