Super Sorrentino para il rigore a CR7


Sorrentino 8 – Già all’andata era stato Superman, a Torino si  ripete con la ciliegina di essere il primo a neutralizzare un rigore a Cristiano Ronaldo. Bani 6- Parte esterno destro per passare poi al centro. Bravo a fermare Bernardeschi, nel primo tempo, sfortunato in occasione del rigore che Super Stefano para. Rossettini 6- Riuscire a frenare i mostri bianconeri non è cosa da poca ma lui ci riesce quasi sempre, va pure al tiro impegnando Perin. Forse in ritardo nel raddoppio di Emre Can. Tomovic 6- Prima centrale poi esterno di sinistra. Dalla sua parte attaccano Douglas Costa e De Sciglio soffre ma non crolla. Depaoli 6- Parte a sinistra per essere poi spostato a destra dove deve arginare le incursioni di Alex Sandro. Riesce poche volte a farsi vedere in avanti. (Jaroszynski 6- Venticinque minuti ordinati.) Hetemay 5,5- Cerca di mettere in campo la sua proverbiale grinta ma fatica molto a contenere le geometrie bianconere. (Vignato 7- Dopo l’esordio contro Totti, lo scorso anno, dimostra di avere stoffa, non tremando all’Allianz Stadium, anzi dimostrando bella personalità).  Radovanovic 6- Solito grande baluardo davanti alla difesa. Tampona ma è anche importante nel far ripartire la squadra. Kiyine 6,5- Commette il fallo da cui nasce il terzo goal, ma gioca tutta la gara con autorità. Tenta anche il tiro con poca fortuna. Giaccherini 6,5- Gioca per gran parte della gara dietro le punte ma lo si trova ovunque. Perfetto l’assist che Meggiorini non sfrutta. Non finisce di stupire. Pellissier 6- La sufficienza la merita per la sua storia. Contro i mostri della difesa bianconera lotta come un ragazzino ma nulla può. (Stepinski 5,5- Rileva Il capitano, si batte ma non trova mai la palla.) Meggiorini 5,5- Ha il merito di effettuare il primo tiro in porta chiamando Perin alla difficile parata ha il demerito di mangiarsi l’opportunità di riaprire la gara su servizio del Giack.