Svista fatale per l'Ares Calcio Verona


Una svista che risulta fatale all'Ares Calcio Verona, la formazione nero-fucsia inserita quest'anno nel girone B di Terza Categoria e che aveva iniziato benissimo il campionato con tre successi in altrettante gare. 

Nella gara di domenica scorsa contro la Polisportiva Amatori Bonferraro è emerso che la società ha fatto giocare il calciatore Carlo Tosi, attualmente non tesserato. Così l'Ares Calcio Verona, che sul campo aveva vinto 3-1, si vede ora annullare dal giudice sportivo la gioia dei tre punti assegnando di fatto alla stessa la sconfitta per 0-3 a tavolino e non solo: ha squalificato per un turno Tosi, inflitto alla società un'ammenda di 60 euro e squalificato il dirigente accompagnatore Martin Marrone (nella foto) sino al 28 Ottobre.

In virtù della decisione del giudice sportivo, cambia la classifica nel girone B di Terza Categoria: l'Ares Calcio Verona abbandona il primato a punteggio pieno e scende al terzo posto con 6 punti subito dietro il duetto Montoriese-Sule mentre la Polisportiva Amatori Bonferraro fa un deciso balzo in avanti e sale a 4.