Termina senza reti il derby con la Virtus


Il terzo test mach che ha visto l’Hellas impegnato contro la Virtus Verona di Gigi Fresco, termina a reti inviolate. Di Francesco nel primo tempo schiera Pandur, in porta, Lovato, Magnani e Ceccherini, in difesa, Faraoni, Hongla, Veloso e Lazovic, a centrocampo, Cancellieri, Kalinic e Zaccagni, in avanti. Nel primo tempo si segnalano le iniziative di Cancellieri, con tiro fuori bersaglio, dopo un bello slalom, e di Hongla con parata in angolo del portiere Sibi. Molti cambi nella ripresa. Berardi, in porta, Dawidowicz, Gunter, Casale, in difesa, mentre a centrocampo Taméze prende il posto di Veloso, il resto della squadra rimane invariato. Le soluzioni offensive favoriscono Kalinic che impegna ripetutamente il portiere Sibi che si salva sempre con bravura. A metà tempo Coppola prende il posto di Faraoni, Amione di Lazovic, Stepinski di Kalinic, Bessa di Zaccagni, Ragusa per Cancellieri mentre, prima della fine entrano anche Terraciano per Casale, e Turra per Hongla. I tentativi finali di Casale e Dawidowicz non portano a cambiamenti del risultato che rimane sullo 0-0 di partenza. Contento della prestazione Di Fra che ha evidenziato come i giocatori, che hanno lavorato molto nelle due settimane del ritiro, fossero piuttosto stanchi. Per il futuro bisognerà lavorare di più sull’aggressione della palla e sulle conclusioni. Per quanto riguarda il mercato ha avuto parole di elogio per Ilic, che spera possa ritornare, per quanto riguarda i giovani è rimasto molto bene impressionato di Coppola, Cancellieri e Casale. Adesso due giorni di riposo quindi da martedì pomeriggio si ritornerà in campo allo Sporting Center di  Peschiera per preparare il quarto test match contro il Modena.