Terrepiane: Consegnati 600 “kit Covid” alle aziende del territorio


La scorsa settimana è terminata la consegna dei “kit Covid” da parte dei comuni del Distretto “Le Terre Piane”. L’iniziativa promossa dai comuni di Bovolone, Casaleone, Cerea e Sanguinetto e coordinati dal Distretto “Le Terre Piane” ha coinvolto quasi 600 aziende del territorio a cui sono andati 600 kit composti da liquido igienizzante e oltre 16 mila mascherine. L’iniziativa ha avuto l’apprezzamento dei commercianti che già dalle prime ore di lunedì 18, si sono recati nei punti di distribuzione organizzati dai vari comuni. “È stata un’occasione per incontrare i commercianti di Sanguinetto dopo un anno dall’insediamento della nostra amministrazione”, afferma Denise Passilongo Assessore con delega al commercio del comune di Sanguinetto. “Il momento non è sicuramente dei migliori anche per le casse dei comuni, però un segnale di vicinanza alle aziende commerciali che più sono state colpite dalla chiusura della loro attività, andava dato”. Anche a Bovolone e Casaleone, Mariateresa Burato e Luciana Contarelli, delegati al commercio delle due amministrazioni, hanno avuto modo di distribuire i kit e incontrare molti titolari delle attività commerciali dei rispettivi comuni. A Cerea il supporto operativo è stato dato dal gruppo Alpini, come sempre pronti a mettersi a servizio della comunità. “L’occasione è stata propizia per spiegare ai commercianti l’esistenza del Distretto “Le Terre Piane” raccogliendo l’adesione, che ricordo è totalmente gratuita e che permette alle aziende aderenti di partecipare alle attività che il distretto ha in programma nei prossimi mesi” spiega Matteo Lanza assessore del Comune di Cerea che è anche capofila del Distretto. “Dopo aver dato avvio alla “collaboration suite” e cioè alla piattaforma di e-commerce che diventerà operativa nelle prossime settimane, il Distretto ha lavorato in questi mesi per fornire aiuto gratuito alle aziende attraverso l’iniziativa “Aiuto Digitale” alla quale hanno partecipato una ventina di attività commerciali. Nelle prossime settimane è in programma una serie di corsi on line gratuiti e altre iniziative in convenzione, così da poter fornire a chi lo desidera, strumenti utili ad affrontare le sfide che i prossimi mesi vedranno tutti coinvolti” afferma Matteo Merlin Manager del Distretto. “Purtroppo, molte delle iniziative di animazione territoriale” continua Merlin, ”dovranno essere rimandate, almeno fino a quando non sarà possibile organizzarle in totale sicurezza e senza i vincoli di protezione individuale e distanziamento, che al momento ne limitano fortemente la fattibilità”. “La regione nei giorni scorsi ha emesso una delibera con cui si proroga il termine ultimo per il completamento delle iniziative previste dal bando regionale fino alla fine del 2021. Questo ci permetterà di recuperare questo periodo di forzata inattività, riprogrammando quello che era previsto per la primavera/estate 2020. Mai come in questo periodo l’attività dei negozi di vicinato è stata così compromessa, ed è per questo che è fondamentale mettere insieme le risorse e le opportunità offerte da un coordinamento stretto tra i quattro comuni aderenti al Distretto “Le Terre Piane”, così simili nel modello artigianale/commerciale, creando interesse e opportunità in una sorta di patto con i consumatori, perché tornino a frequentare con maggiore continuità i negozi di vicinato” conclude Merlin.