Tornano i campionati dilettanti: ecco le partite più interessanti


Torna il calcio giocato dall'Eccellenza alla Seconda Categoria questa domenica 10 Gennaio. Inizia per tutte le nostre formazioni il giro di boa e mai come adesso  è importante partire con il piede giusto. Saranno quindici giornate tutte da giocare per chi sogna di salire di categoria e per chi avrà già da subito il coltello fra i denti e vorrà evitare di retrocedere. Naturalmente poi chi non riuscirà a terminare la stagione regolare, si giocherà il tutto nei play off e play out, ma di questo se ne parlerà dopo il 24 Aprile.

Inizia il ritorno e si può dire già con il botto: infatti sono diversi gli incontri di cartello in programma questa domenica.

In Eccellenza, neanche a farlo apposta, il match clou è Vigasio-Caldiero Terme, ossia  tra la squadra di Alberto Facci che proprio all'ultima d'andata si è laureata campione d'inverno e i termali di Roberto Piuzzi che per gran parte è stata invece al comando e che ora occupa il secondo posto in classifica in compagnia dell'Adriese. 

In Promozione segnaliamo l'incontro Lugagnano-Alba Borgo Roma, e sarà una sfida particolare per Filippo Damini, già allenatore dei giallo-rossi qualche stagione fa: le due squadre sono divise in classifica da sei punti. 

In Prima Categoria nel girone B l'incontro più interessante è Valdalpone Roncà-Casaleone: da una parte troviamo la formazione di bomber Turozzi e compagni che occupano il secondo posto in classifica ad un punto di ritardo dal San Giovanni Lupatoto, dall'altra i leoni della bassa che sono quarti a due lunghezze di distanza dallo stesso Valdalpone Roncà.  Segnaliamo poi un'altra sfida tutta da seguire, ossia Albaronco-Isola Rizza con la formazione di Nicola Corrent che spera ancora di riaffacciarsi alle primissime posizioni: ora accusa quattro punti di ritardo dal San Giovanni Lupatoto e uno dalla stessa Isola Rizza.  

In Seconda Categoria nel girone A la sfida più affascinante non è al vertice, bensì in coda: San Peretto-Negrar è un autentico spareggio tra due squadre che vogliono evitare la retrocessione diretta.

Nel girone D segnaliamo la sfida Pozzo-Bovolone, ossia tra la seconda e la quarta in classifica: le due squadre in classifica sono separate da soli cinque punti.