Turno infrasettimanale di Serie C: Legnago Salus strappa un punto contro Imolese. Virtus battuta dal Mantova: ora è crisi nera


Si è disputato questo mercoledì il turno infrasettimanale in Serie C, la 31^giornata (12^ di ritorno). Secondo risultato utile per il Legnago Salus targato Giovanni Colella che dopo la vittoria di domenica scorsa contro l'Alma Juventus Fano, strappa un buon punto dalla trasferta contro l'Imolese, 0-0 il risultato finale. Poche le emozioni da ambedue le squadre: per i biancazzurri era troppo importante centrare un risultato positivo e alla fine è arrivato. Nell'altro scontro salvezza, colpaccio dell'Arezzo che s'impone di misura sul campo dell'Alma Juventus Fano e così la classifica in coda vede terzultimi a pari punti Legnago Salus e Alma Juventus Fano con 27, Arezzo 23 e Ravenna 20, con quest'ultima che deve fare i conti con il covid e ora ha due partite da recuperare: quella di domenica scorsa contro il Cesena e quella odierna contro la Sambenedettese.

Altro ko per la Virtus, che perde 3-2 in trasferta contro il Mantova e incassa la quinta sconfitta consecutiva. Non sono mancate le emozioni al "Danilo Martelli": i virgiliani passano per primi in vantaggio con Zibert, ma prima dell'intervallo i rossoblù capovolgono il risultato con Daffara e Delcarro. Nella ripresa, il Mantova ristabilisce la parità con Zibert, doppietta per lui e a quattro minuti dalla fine Guccione su rigore segna il gol vittoria: ora per la Virtus è crisi nera.

Nelle altre partite, continua il duello a distanza tra Padova e Sudtirol: i biancoscudati di mister Mandorlini calano il poker contro il Feralpisalò; gli altoatesini rifilano due reti al Modena; perde quota il Perugia, sconfitto 3-2 nel derby perugino dal Gubbio. Si ferma la corsa del Matelica che dopo quattro vittorie consecutive, si deve accontentare di un punto contro il Cesena, 2-2 il risultato finale e con il medesimo risultato si dividono la posta Fermana e Triestina. Colpaccio della Vis Pesaro, che s'impone 2-0 in trasferta contro il Carpi.