Ultimo atto in Serie C. Il Legnago Salus dovrà solo vincere e ... sperare


E' l'ultimo atto. L'ultima giornata nel girone B di Serie C in programma domenica si annuncia incandescente. E' tutto da decidere al vertice con Perugia e Padova che si contendono la Serie B ed entrambe sono in testa a pari punti; tanta incertezza nella zona calda della classifica con Legnago Salus, Imolese, Alma Juventus Fano, Arezzo e Ravenna a giocarsi le ultime carte per evitare i play out o la retrocessione diretta. 

Il Legnago Salus ha ancora una speranza, quella di salvarsi direttamente nonostante il passo falso di domenica a Modena ed evitare i play out. La compagine di mister Colella occupa il quart'ultimo posto a 35 punti, gli stessi dell'imolese con il quale ha il vantaggio dello scontro diretto (2-1 e 0-0) e ha sei lunghezze in più nei confronti della penultima in classifica Arezzo che ne ha 29.

In Serie C vige la regola dello sbarramento degli otto punti e se domenica il Legnago Salus batte la Fermana e l'Arezzo perde a Cesena, può festeggiare la salvezza. Quelli di domenica pomeriggio al "Mario Sandrini" saranno novanta minuti tutti da vivere (e da giocare) dall'inizio alla fine. Vincere sarà fondamentale  e i ragazzi di mister Colella lo sanno bene: dovranno tenere alta la concentrazione. Il resto sarà un'altra storia.