Un perfetto traverone di Renzetti porta al pareggio


Semper 6- Subisce la rete senza nessuna colpa anche se la posizione del gigantesco Simy, forse in fuorigioco, probabilmente gli ha ostacolato la visuale, per il resto partita di ordinaria amministrazione. Prima gara da giocatore del ChievoVerona l’ha riscattato nei giorni scorsi. Dickmann 6,5- Gli avanti calabresi non lo impegnano molto quindi è libero di attaccare cosa che fa per tutta la gara non sempre preciso nell’ultimo passaggio e nel tiro. Rigione 6,5- Lotta fisica con Simy che grazie alla sua stazza crea problemi a tutti i difensori ne esce però bene. Leverbe 6,5- Anche Armenteros non è fisicamente da meno del compagno, anche se ha maggior esperienza, ma il francesino gli mette la museruola. Renzetti 7- Per tutta la gara spina nel fianco della calabrese, a due minuti dalla fine, estrae dal cilindro un super cross che si deposita sulla testa si Ceter per il meritato pareggio. Segre 6,5- Tocco di palla sempre pregevole non trova mai il tempo giusto per la battuta conclusiva. Obi 6- Davanti alla difesa è una buona diga non sempre preciso in fase di regia.  (Ogenda 6- Seconda presenza in campo per il venticinquenne franco congolese. Una decina di minuti per amalgamarsi con i compagni.)Garritano 6- Sempre vivace ma molto impreciso. (Morsay  6- Debutto per il ventiduenne svedese che ha il merito di servire, in pieno recupero, la palla del match point a Esposito che sfiora l’incrocio dei pali.)Vignato 6- Parte a destra ma, dopo otto minuti con l’uscita di Giaccherini, passa a sinistra. Bene nel primo tempo poi lentamente si spegne. (Esposito 6,5- Entra in campo e prende subito la bacchetta di direttore d’orchestra, nel recupero cerca la precisione e sfiora l’incrocio dei pali con Cordaz immobile.) Djordjevic 5- Incredibile come il serbo, che in categoria dovrebbe fare la differenza, risulti molto spesso avulso dalla gara. Ha un paio di opportunità ma non inquadra mai la porta. (Grubac 6- Dieci minuti e seconda presenza stagionale per il 2000 nato a Belgrado ma di nazionalità montenegrina. Sul traversone di Renzetti subisce un vistoso fallo ma l’arbitro, lascia correre, e Ceter insacca.) Giaccherini s.v- Solo otto minuti per lo sfortunatissimo Giac. (Ceter 6- Il colombiano, alla seconda rete stagionale, raggiunge la sufficienza per la rete altrimenti nonostante il fisicone dimostra di avere piedi marmorei e poca lucidità nel gioco.)