Un solo goal, ma il portiere ospite è stato il migliore, bene Renzetti e Vignato


Semper 6- Partita di assoluta tranquillità per il portiere al limite del s.v. Dickmann 6,5- Accusa la fatica e le sue proverbiali incursioni si sono di molto ridotte.  Leverbe 6- Gli avanti abruzzesi non gli creano molti pericoli e lui si destreggia con autorità. Rigione 6,5- Un paio di buoni interventi in chiusura, nel finale attaccante aggiunto. Renzetti 7- Dimostra di avere ancora benzina in corpo. Oltre alle solite sgroppate batte quasi tutte le palle inattive e, con il suo sinistro, crea opportunità.  Segre 6,5- La sua violenta conclusione, sul finire del primo tempo, ha fatto gridare al goal ma il portiere ha miracolosamente deviato. Cala nella ripresa. (Zuelli 6,5- Un quarto d’ora per confermare tutte le buone cose che si sono dette di lui. Unico peccato veniale un eccesso di egoismo con un tiro troppo forzato) Obi 6- Non inizia bene, sbagliando un paio di passaggi abbastanza semplici poi si ricarica e innalza una diga davanti alla difesa. Tenta a più riprese la conclusione ma non è fortunato(Esposito s.v- Pochi minuti per farsi la doccia).  Garritano 8- Nel giro di quattro giorni si dimostra l’assoluto match winner della squadra due reti e sei punti non sono cosa da tutti. Pericolo costante per la difesa ospite, per ottantotto minuti trova un Fiorillo insuperabile, ma lui tenace alla fine lo fulmina. Ceter 5- Non si può dire che non s’impegni ma sembra che gli manchino anche le nozioni fondamentali del calcio. Con la sua stazza dovrebbe essere incontenibile. (Di Noia 6- Si sposta in mediana e contribuisce a mantenere alto il baricentro della squadra) Djordjevic 6,5- Lotta per l’intera partita ma le polveri sono bagnate e i suoi tiri finiscono fuori anche se di pochissimo. Vignato 7 – Sempre delizioso quando tocca la palla, sul finire del primo tempo cerca la soluzione personale poi inventa un’apertura per Djordjevic dalla quale nasce il gran tiro di Segre. (Monsey s.v- Vedi Esposito)