ART Breaking NEWS

Villa Bartolomea sogna aggancio in vetta


 

A Villa Bartolomea domenica non si giocherà una partita qualunque. Sarà in programma la sfida Villa Bartolomea-Pizzoletta e rappresenterà il match clou nel girone B di Terza Categoria.

Entrambe le formazioni sono imbattute: da una parte c'è il team del ds Enrico Martinelli che finora ha centrato sei vittorie e tre pareggi, dall'altra la compagine finora protagonista con otto vittorie in altrettante gare. Le squadre sono separate da tre punti e il Villa Bartolomea sogna l'aggancio in vetta. 

Dopo la retrocessione in Terza Categoria della scorsa stagione, il club è stato completamente rifondato e in merito racconta proprio Martinelli: "Mi aveva contattato il responsabile del settore giovanile del Villa Bartolomea Stefano Lovato per creare una nuova società e dare continuità al lavoro iniziato dagli storici dirigenti Gabriele Zanardo e Andrea Beozzo. Il progetto ha suscitato da subito il mio interesse e così nel giro di breve tempo, grazie anche all'intervento di altre persone, siamo riusciti a iscriverci in Terza Categoria. Il nostro assetto societario oltre a me che ricopro il ruolo di direttore sportivo e generale, è formato da Lucio Albarello (presidente), Giorgio Pasquin (vice presidente), Eros Nannini (team manager) e Luca Strano (dirigente accompagnatore) ".

Enrico Martinelli parla un po' anche di se stesso: "Ho giocato nelle giovanili della Polisportiva Vangadizza come terzino sinistro ma già a 20 anni ho iniziato la mia attività come dirigente. Sono patentato e posso allenare fino alla Prima categoria e mi sono già iscritto ai pre-corsi per avere la qualifica di Direttore Sportivo FIGC. Ho partecipato e collaboro con il famoso "Torneo alla Vita" di Vangadizza in memoria di amici prematuramente venuti a mancare e in questo torneo sono riuscito ad avere in squadra giocatori importanti come Emanuele Friggi (Casaleone), Luca Contro (Bonavigo), il portiere Carpi Marco (Scaligera), Acka Stephane che milita in serie B Turca ed il fratello Lorenzo che ora milita nell'US Levico Terme. Grazie anche a loro sono riuscito a vincere ben cinque volte il titolo su venticinque edizioni. Con un gruppo di amici avevamo cullato il sogno di dare alla squadra amatori di Vangadizza la possibilità di disputare la Terza Categoria, ma purtroppo non ci siamo riusciti e ora eccomi qui a Villa Bartolomea".

Il ds è soddisfatto dei risultati ottenuti dalla sua squadra e aggiunge: "I ragazzi stanno disputando un buon campionato, anche se a mio avviso c'è qualche pareggio di troppo. La rosa è formata da alcuni "senatori" della scorsa stagione come il capitano Palma, Romani, Maggioni, Marinaro, Minozzi, Pasquin, Buosi e Isalberti e a questi si sono aggiunti nuovi giocatori che hanno deciso di seguirmi dalla squadra amatori di Vangadizza. L'allenatore Giuseppe Passafiume aveva già guidato il Villa Bartolomea qualche anno fa centrando la promozione dalla Terza alla Seconda Categoria; è patentato Uefa B e oltre a essere un tecnico molto serio e preparato, ha le idee chiare e gli danno supporto il vice Gianluca Parisato e il preparatore dei portieri Matteo Artioli".

Poi, commentando il girone B di Terza Categoria, prosegue: "E' formato da tante squadre che sono state allestite bene durante l'estate. Il Dorial l'abbiamo battuto domenica scorsa, tuttavia mi ha fatto una buona impressione perché, oltre a essere forte, ha individualità di categoria superiore; il Roverchiara sulla carta è una formazione d'altissimo livello e il Porto sta disputando un campionato di vertice grazie anche ai tanti giocatori cresciuti nelle loro formazioni giovanili. Il Pizzoletta è la nostra avversaria di domenica e se è in testa a punteggio pieno con venticinque reti realizzate e solo cinque subite, vuol dire che punta al titolo".

Martinelli è fiducioso del suo Villa Bartolomea e conclude: "Credo fortemente nella mia squadra e nei miei giocatori; alcuni sono acciaccati, ma stringeranno i denti e faranno di tutto per scendere in campo. Se non ci faremo intimorire, potremo assistere veramente a una bella partita. Spero che molta gente possa venire questa domenica allo stadio di Villa Bartolomea per sostenerci: abbiamo bisogno anche di loro".