Virtus, tappa amara a Modena. Modena/Virtus Verona 1-0


Trasferta amara per la Virtus Verona nella tana del Modena . I "canarini" guidati dall'ex Chievo Mauro Zironelli s'impongono per 1-0 contro i rossoblù di Gigi Fresco e centrano la seconda vittoria consecutiva. Prima del fischio d'inizio, è stato osservato un minuto di silenzio per commemorare lo storico dirigente della Virtus Verona Luigi Chiamenti venuto a mancare in questi giorni.

Nei primi quarantacinque minuti i ragazzi di Gigi Fresco soffrono il dinamismo degli avversari, tuttavia rispondono colpo su colpo agli affondi degli emiliani. Il primo tempo termina senza reti e nelle file rossoblù, ancora in evidenza il portiere Chiesa che all'ottavo minuto si fa trovare pronto sulla conclusione di Sodinha. 

Nella ripresa, il Modena resta in dieci per l'espulsione di Stefanelli per doppia ammonizione, ma la Virtus Verona non riesce ad approfittare della superiorità numerica e il Modena continua ad attaccare. Il gol partita arriva a nove minuti dalla fine: Zironelli azzecca il cambio ed è il neo entrato Duca a segnare anche se l'azione sembra essere viziata da un fallo ai danni di Lavagnoli.

Finisce con il Modena che alza le braccia al cielo per i tre punti mentre la Virtus Verona incassa il secondo ko in pochi giorni dopo la sconfitta in Coppa Italia contro la Triestina. 

In classifica continua a guidare il Lanerossi Vicenza, vittorioso contro il Ravenna, non molla il Sudtirol che ha rifilato tre gol alla Sambenedettese mentre è un momento delicato per il Padova, sconfitto nell'anticipo dal Feralpisalò.

Domenica prossima i ragazzi di Gigi Fresco torneranno a giocare in casa e al Gavagnin Nocini arriverà il Carpi, forte del poker rifilato alla Fermana e che gli ha permesso di agganciare al quarto posto il Padova.