Vittoria ancora tabù per Virtus Verona. Virtus Verona/Imolese 0-0


 

La prima vittoria del 2020 è ancora una volta rimandata per la Virtus Verona di Gigi Fresco che sperava davvero nei tre punti da parte dei suoi ragazzi contro l'Imolese e invece si deve accontentare di un solo punto.

Al Gavagnin Nocini arriva il secondo pareggio consecutivo, il sesto stagionale per Mimmo Danti e compagni che non alzano più le mani al cielo dallo scorso 15 Dicembre , 1-0 in trasferta contro l'Alma Juventus Fano.

Nel primo tempo le due squadre si fronteggiano a viso aperto con continui capovolgimenti di fronte, ma la gara non si sblocca e le squadre vanno al riposo con il risultato inchiodato sullo 0-0 di partenza: per i rossoblù ci provano Cazzola, Onescu, Danti e Odogwu; la formazione romagnola guidata da Atzori risponde con Chinellato e Ferretti ma la palla non ne vuole sapere di gonfiare la rete.

Al ritorno in campo dopo l'intervallo le due squadre non riescono a ripetersi e le azioni latitano, forse per le tante energie spese nei primi quarantacinque minuti di gioco. La Virtus Verona ha sui piedi le azioni migliori con Odogwu e Visentin, ma la porta ospite resta inviolata e al triplice fischio finale, è l'Imolese che fa festa: il pareggio ha infatti il sapore della vittoria.

Nelle altre gare, il Vis Pesaro impone il pari alla capolista Lanerossi Vicenza; il Carpi rifila la manita al Reggio Audace; il Sudtirol cade contro la Fermana mentre il Padova di Andrea Mandorlini pareggia a Cesena.  

Nel prossimo turno, la Virtus Verona giocherà al Menti di Vicenza: sarà derby infuocato contro la capolista Lanerossi Vicenza allenata da Mimmo Di Carlo.