Radio RCS

Radio RCS

L'Onda Veronese

Due righe su: Tregnago-Scaligera 2-3

L’ultima giornata di campionato regala emozioni e brividi, gioia e lacrime, speranza e delusione. A Tregnago un misto di emozioni ha caratterizzato la partita condita anche dalle notizie provenienti dagli altri campi di gioco. La Scaligera premia Riccardo Sgarbossa per le 341 presenze con la maglia giallorossa, all’ultima partita giocata prima di appendere gli scarpini. Un’ovazione a tanti applausi per lui quando lascia il campo a pochi minuti dalla fine. Brividi!

Scaligera 2022-23.

Faccio la conoscenza di mister Michele Barone il quale mi confida di aver fatto esordire ben 10 giocatori provenienti dal vivaio. Scopro anche che l’ex mister di Povegliano e Pastrengo conosce molto bene il rivale di oggi, mister Antonio Sorgente. Entrambi infatti sono compaesani di Nola e si conoscono fin dall’infanzia. Emozioni!

Mister Michele Barone (Scaligera).

La gara inizia con il Tregnago votato alla vittoria che gli permetterebbe di giocare i play-off, sempre che non si superino i 7 punti dalla seconda in classifica (al momento il Bevilacqua). La Scaligera invece già salva, non ha più nulla da pretendere. Al 2’ un calcio di punizione di Jacopo Dal Forno, respinto dal portiere De Paolis, fa capire l’arrembaggio dei gialloblù caricati da mister Sorgente. Al 9’ Cantarella crossa per il tiro al volo di Dal Forno che non inquadra la porta. Poco dopo sul versante opposto, bella giocata di Schiavo con tiro alto. Al 16’ il giovane Nogara passa all’indietro per J. Dal Forno, tiro immediato che sfiora la traversa. Al 19’ lo specialista Davide Falavigna prova la punizione con palla deviata da Fiorio in angolo. Al 25’ azione ben costruita sull’asse Nogara. Baldassarre con palla per Dal Forno che con una finta evita il difensore e poi mette la palla nell’angolino basso in rete. Gioia!

Jacopo Dal Forno festeggia il vantaggio.

Neanche il tempo di assaporare il vantaggio che la Scaligera pareggia. Marco Annichiarico dalla linea laterale dell’area, disegna su punizione una parabola fantastica con palla all’incrocio del secondo palo. Ancora Brividi!

Marco Annichiarico festeggiato dai compagni e da capitan Riccardo Sgarbossa.

Poco dopo però accade l’impensabile. Ruffo interviene in scivolata sull’avversario e l’arbitro lo espelle suscitando le proteste del Tregnago che sostengono che non era ultimo uomo e quindi andava solo ammonito anche perché aveva anche toccato la palla pur travolgendo l’avversario. Delusione! Al 32’ Saggioro si presenta in area e calcia sul primo palo. La palla tocca l’interno incrocio e rimbalza fuori dall’area di porta. Delusione! Poco dopo Rizzin imbecca Dal Forno che tira fuori con palla vicina all’incrocio. Al 42’ caparbia azione di Falavigna che poi raccoglie la sponda di Schiavo ma si vede murare la conclusione da capitan Perlati. Allo scadere Zaghi porta palla si accentra e calcia su Fiorio che respinge in angolo. Nella ripresa mister Sorgente toglie il terzo attaccante ed inserisce un centrocampista vista l’inferiorità numerica. Tregnago sempre all’attacco e Scaligera pronta ad approfittare dei varchi concessi. Al 15’ lancio sul giovane Tommaso Ziviani classe 2005 che in area con un tiro incrociato supera Fiorio. Gioia da una parte, Sconforto dall’altra!

Il giovane Tommaso Ziviani.

Denis Schiavo.

Non è finita!” grida Sorgente, ma poco dopo la Scaligera mette in cassaforte la partita. Denis Schiavo entra in area, salta l’uomo e con un tiro potente mette la palla sotto la traversa. Mister Sorgente inserisce due punte e toglie i pari ruolo; forze fresche. Al 28’ Veronese si gira in area ma calcia debole. Da Bonavigo arriva la notizia che il Concordia perde, mentre il Real Grezzana sta vincendo. Speranza! Al 43 un tiro di Spada è corretto da Veronese; De Paolis fa buona guardia. Poco dopo lo stesso Veronese si esibisce in un tiro potente che sibila fuori vicino al palo. Al 45’ David Tagliapietra prova il tiro dalla distanza con palla alta di poco. Al 50’ lo stesso Tagliapietra offre l’assist a Massimo Veronese che con un rasoterra incrociato rende meno amara la sconfitta del Tregnago.

Massimo Veronese.

L’arbitro fischia la fine e arriva la conferma delle vittorie di Bonavigo e Real Grezzana. Sollievo! Il Tregnago dunque accede ai Play-off proprio contro il Real Grezzana. Il Bevilacqua vince il campionato! Gioia! Il Concordia lo perde dopo averlo avuto in tasca. Delusione! Il Bonavigo guadagna i play-out. Speranza! E le mie due righe finiscono qui.

Mister Antonio Sorgente.

Tregnago-Scaligera 2-3

Tregnago: Fiorio, Nogara, Venturella (Michele Dal Forno), Pace (27’st Truzzoli), Ruffo, Perlati, Baldassarre, Spada, Rizzin (1’st D’Ambrosio), Jacopo Dal Forno (18’st Veronese), Saggioro (18’st David Tagliapietra). All. Sorgente.

Scaligera: De Paolis, Samannà, Faccioni (34’st Mirandola), Sgarbossa (38’st Taietti), Boniardi (37’pt Ziviani), Totola, Gorfer, Zaghi, Schiavo, Annichiarico (23’st Barletta), Falavigna (25’st Melotti). All. Barone.

Arbitro: Elia Antonello di Verona.

Reti: 25’pt J. Dal Forno (T), 28’pt Annichiarico (S), 15’st Ziviani (S), 23’st Schiavo (S), 50’st Veronese (T).

Note: Espulso Ruffo (T) al 30’pt.

 

Aggiungi un commento:

Questo sito web utilizza i cookie. 🍪
I cookie sono piccoli file di testo utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l’esperienza per l’utente. Chiudendo questo messaggio o continuando la navigazione ne accetti l’utilizzo (descritto nella nostra Cookie Policy).